Informazione giuridica:
blog dell'avv. prof. Marco Ticozzi
Professore Aggregato di Diritto Privato presso Università Ca' Foscari Venezia | Avvocato Cassazionista iscritto all'Ordine degli Avvocati di Venezia con studio a Mestre Venezia, Treviso, Vicenza.
20 Maggio 2020

Decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 pdf: dl rilancio

Decreto legge 19 maggio 2020 n. 34, pdf del dl rilancio: appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge 19 maggio 2020 n. 34, cosiddetto dl rilancio.
Il provvedimento contiene numerose norme in diversi settori: un intervento da complessivi 55 miliardi di euro.
Una delle previsioni di cui più si è parlato è l'art. 119 sul superbonus del 110% per le ristrutturazioni.
Tra gli allegati al presente post in fondo alla pagina c’è il pdf del dl rilancio, decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale 



decreto legge 19 magio 2020 n 34 dl rilancio

Decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 pdf

Il Decreto legge 19 maggio 2020 n. 34, cosiddetto dl rilancio disponibile in pdf,  contiene ben 266 articoli con norme dal contenuto più vario.
Dopo diversi giorni dalla sua approvazione in Consiglio dei Ministri, è stato firmato dal Presidente Mattarella e pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
Il provvedimento è molto corposo e mira a rilanciare l’economia o, quantomeno, a offrire una spinta che possa compensare in parte il rallentamento che deriva dal blocco delle attività economiche per il coronavirus.
Vi sono interventi in diversi settori: per il lavoro e sostegno del reddito, per le imprese, per il turismo, per le ristrutturazioni, per le famiglie ecc.
In fondo alla pagina c'è il pdf scaricabile del Decreto legge 19 maggio 2020 n. 34.

 

Dl rilancio - Decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 pdf: le misure più rilevanti

 

Il dl rilancio, Decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 disponibile in pdf, ha moltissime norme di assoluto rilievo. Tra le altre tematiche toccate possiamo ricordare: il reddito di emergenza per le famiglie; congedi e bonus baby sitter; il bonus vacanze; il rinvio della notifica delle cartelle esattoriali; il superbonus per le ristrutturazioni; il bonus per le biciclette; la cassa integrazione; la proroga del blocco dei licenziamenti; bonus per le partite iva; cancellazione irap; rinvio pagamento tasse; sostegno del turismo.
Una delle misure del decreto Legge 19 maggio 2020 n. 34, allegato in pdf, di cui si è parlato maggiormente è il bonus fiscale del 110%, riconosciuto per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, da ripartire tra gli aventi diritto in soli 5 anni. Tale detrazione Irpef, peraltro, potrà essere ceduta e trasformata in credito di imposta.

 

Art. 119 del decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 (allegato in pdf): superbonus 110%


Una delle previsioni del decreto legge legge 19 maggio 2020 n. 34 (allegato in pdf) di cui si è più discusso in questi giorni è il cosiddetto superbonus al 110% per le ristrutturazioni.
L’art. 119 del decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 allegato in pdf prevede che “la detrazione di cui all'articolo 14 del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013, n. 90, si applica nella misura del 110 per cento, per le spese documentate e rimaste a carico del contribuente, sostenute dal 1 ° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo” (art. 119 decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 pdf).
Tale detrazione si applica agli:
“a) interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l'involucro dell'edificio con un'incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda dell'edificio medesimo. La detrazione di cui alla presente lettera è calcolata su un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 60.000 moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l'edificio. I materiali isolanti utilizzati devono rispettare i criteri ambientali minimi di cui al decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 11 ottobre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 259 del 6 novembre 2017” (art. 119 del decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 allegato in pdf).
“b)         interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto prevista dal regolamento delegato (UE) n. 811/2013 della Commissione del 18 febbraio 2013, a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all'installazione di impianti fotovoltaici di cui al comma 5 e relativi sistemi di accumulo di cui al comma 6, ovvero con impianti di microcogenerazione. La detrazione di cui alla presente lettera è calcolata su un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 30.000 moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l'edificio ed è riconosciuta anche per le spese relative allo smaltimento e alla bonifica dell'impianto sostituito” (art. 119 del decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 allegato in pdf).
“c) interventi sugli edifici unifamiliari per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all'installazione di impianti fotovoltaici di cui al comma 5 e relativi sistemi di accumulo di cui al comma 6, ovvero con impianti di microcogenerazione. La detrazione di cui alla presente lettera è calcolata su un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 30.000 ed è riconosciuta anche per le spese relative allo smaltimento e alla bonifica dell'impianto sostituito” (art. 119 del decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 allegato in pdf).
Sempre l’art. 119 del decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 (allegato in pdf) precisa che “l'aliquota prevista al comma 1, alinea, si applica anche a tutti gli altri interventi di efficientamento energetico di cui all'articolo 14 del citato decreto-legge n. 63 del 2013, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 90 del 2013, nei limiti di spesa previsti per ciascun intervento dì efficientamento energetico previsti dalla legislazione vigente e a condizione che siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi di cui al comma 1” (art. 119 del decreto legge 19 maggio 2020 n. 34 allegato in pdf).

Decreto legge 19 maggio 2020 n. 34: il pdf del dl rilancio 

 

Disponibile tra gli allegati al presente post il pdf del dl rilancio, vale a dire il  Decreto legge 19 maggio 2020 n. 34

 

Documenti allegati
decreto-legge-19-maggio-2020-34-dl.pdf   |   25.7 MB - .pdf
Photogallery
Newsletter
Iscriviti alla Newsletter
per ricevere gli ultimi aggiornamenti
ricevi mensilmente gli aggiornamenti sui temi più importanti trattati da questo blog
Venezia Mestre
Via Torino, 180
Imm. Direzionale “La Torre” – 3° piano
Tel. +39 041 8878980
Fax +39 041 959351
Treviso
Viale Monte Grappa, 28
Tel. +39 0422 433922
Fax +39 0422 296303
Roma
Via del Tritone, 102
Tel. +39 06 92949236
Fax +39 041 959351
Vicenza
Bassano del Grappa
Largo Parolini, 131
Tel. +390424066336